Tre consigli per migliorare la user experience del tuo ecommerce

Dai configuratori di prodotto online alle chat multiagent: i nostri consigli per migliorare la UX di uno shop online

La chiave per il successo di un qualsiasi ecommerce è quella di fornire una user experience e un servizio clienti ineccepibili. Il cliente deve essere al primo posto ed è necessario assicurarsi che non abbia problemi durante il processo di acquisto.

Immagina di entrare in un negozio fisico e impiegare più di un’ora per individuare il prodotto che risponde alle tue esigenze, i venditori non ti sono di grande aiuto e anche il pagamneto richiede un’eternità. Non ti sentiresti soddisfatto e, molto probabilmente spazientito, andrai in un altro negozio.

Questa è esattamente la sensazione provata da un utente quando la user experience ecommerce lascia a desiderare.

Secondo uno studio Forrester, ogni dollaro investito in UX ecommerce porta ad un ritorno dell’investimento pari a 100 dollari. Questo equivale ad un rendimento pari al 9.900%.

Offrire una scarsa user experience porta gli utenti ad abbandonare il sito web, con ben l’88% di probabilità in meno di tornare sui propri passi.

Ecco perché, ora più che mai, è fondamentale che le aziende investano in tecnologie e soluzioni in grado di migliorare la UX ecommerce, così da fornire ai potenziali clienti un’esperienza memorabile e aumentare le possibilità di conversione.

Che cos’è la user experience ecommerce

User experience ecommerce significa mettersi nei panni dell’utente e determinare tutti quei dettagli in grado di fornire loro un’esperienza semplice.

Esempi di user experience per ecommerce sono un sito Web mobile friendly, ma anche Call to Action chiare e visibili, pochi passaggi per compiere azioni, un servizio clienti efficienti e così via dicendo. Tutte queste attenzioni sono fondamentali per convertire un acquirente occasionale in un cliente fedele, ma anche per conquistare i potenziali consumatori.

Al giorno d’oggi, con così tanta scelta disponibile sul mercato, i clienti raramente acquistano il prodotto di un determinato marchio perché pensano che sia il “migliore”. I consumatori acquistano emozioni, non prodotti, e come azienda è sempre importante ricordarlo.

In che modo la UX influisce direttamente sulle conversioni?

Se crei una grande esperienza, i clienti si raccontano a vicenda. Il passaparola è molto potente.

Così ha detto una volta Jeff Bezos, fondatore di Amazon, re del mondo ecommerce.

La UX di un ecommerce è il fattore chiave che ne determina il successo e non si limita ad un valore puramente estetico. Ogni singolo elemento, dalla velocità del sito ad una semplice visualizzazione del catalogo, passando per un gateway di pagamento affidabile e ad una sequenza logica delle pagine, può influire direttamente o indirettamente sul tasso di conversione.

Inoltre, diverse ricerche dimostrano che:

  • il 38% degli utenti abbandona un sito Web se non è soddisfatto del design,
  • 76 persone su 100 abbandonano il carrello se la user experience ecommerce no è stata all’altezza delle aspettative.

Tutto questo ci porta a comprendere quanto la UX sia effettivamente importante.

Tre consigli per migliorare la user experience ecommerce

Una volta compresa l’importanza, ecco i nostri tre consigli per migliorare la user experience ecommerce.

Attiva un configuratore di prodotto online

Un configuratore di prodotto online è quell’elemento che saprà rendere eccezionale l’esperienza dei tuoi utenti sul sito Web aziendale. L’utente non dovrà far altro che rispondere ad alcune semplici domande, così da trovare subito il prodotto che fa per lui, senza perdere tempo.

Per esempio, ipotizziamo di vendere abbigliamento sul nostro negozio ecommerce, potremmo impostare il configuratore in modo che chieda:

  • prodotto ricercato (es. jeans, felpa, t-shirt, ecc),
  • taglia richiesta,
  • colore,
  • budget di spesa massimo.

Una volta fatto questo, il potenziale cliente verrà rimandato alla pagina giusta con i prodotti consigliati per lui, senza nessuno sforzo da parte sua e aumentando così il tasso di conversione.

Attraverso gli applicativi conversazionali, come per esempio quelli sviluppati da noi di Conversational Design, potrai rendere molto semplice e intuitiva la configurazione dei tuoi prodotti, dicendo addio alla compilazione di Web form statici che annoiano l’utente.

WhatsApp personalizzato di conferma d’ordine

Al giorno d’oggi riceviamo decine di e-mail e spesso capita che queste finiscano nella posta indesiderata. Oppure, per gli utenti Gmail, anche in Promozioni, risultando non visibili fino a che non si entra nella cartella apposita.

Tutto questo può capitare anche con le conferme d’ordine automatizzate con Mailchimp, MailUp, ActiveCampaign e similari.

Lo scenario più classico che ci potremmo trovare davanti nel caso di un ecommerce è che il cliente effettua l’ordine e l’email possa sfuggire, oppure finire in SPAM o Promozioni, con il risultato di un consumatore scontento perché non ha ricevuto la conferma d’ordine o altri aggiornamenti, come per esempio la data di spedizione, il tracking per tracciare il pacco e così via dicendo.

Anche in questo caso, uno dei servizi di Conversational Design può risolvere questo annoso problema contribuendo a migliorare la user experience ecommerce. Grazie al collegamento con WhatsApp Business puoi inviare un messaggio istantaneo ai tuoi clienti, personalizzato, avvisandoli di aver ricevuto l’ordine e fornire loro gli aggiornamenti ad esso relativi.

Inoltre, in questo modo puoi creare delle liste WhatsApp da utilizzare in fase di remarketing, magari inviando sconti specifici, promozioni e offerte a tempo.

Attiva una live chat sul tuo sito Web

Le live chat sono strumenti molto utili che consentono ai potenziali clienti di conversare in tempo reale con un operatore che li possa supportare nel processo di acquisto, oppure rispondendo a domande frequenti (es. tempi di spedizione, costi di trasporto e così via dicendo).

Grazie a Conversational Design potrai integrare WhatsApp direttamente all’interno del tuo sito Web, attivando una chat in tempo reale con lo strumento che gli utenti oggi usano di più per conversare online. WhatsApp, appunto.

Puoi scegliere l’opzione di chat normale, singola, oppure puoi attivare una chat multiagent con più persone che possano rispondere a diversi utenti.

In conclusione

Oggi ti abbiamo fornito tre semplici consigli per migliorare la UX del tuo ecommerce. Tre piccole azioni che ti consentiranno di migliorare notevolmente il tuo tasso di conversione, come già hanno potuto provare sulla propria pelle i nostri clienti.

Conversational Marketing

manifesto

È davvero possibile per una PMI migliorare radicalmente i processi di marketing attraverso evoluti applicativi conversazionali? Finalmente Sì.

Proprio come le grandi aziende anche le PMI italiane possono aumentare la loro revenue e ridurre i loro costi grazie a evoluti chatbot che lavorano h24 / 7su7.

Non fermarti qui

Scopri tutto sulle strategie conversazionali

brand reputation
blog
Mattia Gnemmi

Come fare brand reputation e abbattare i costi di lead generation

Che cosa significa brand reputation e alcune idee e strategie per migliorarla Che cosa significa brand reputation Come fare brand reputation: gli elementi imprescindibili La brand reputation in pillole Fino a non molto tempo fa, il patrimonio più prezioso per un’organizzazione aziendale erano le sue attrezzature di produzione. Sulla base di questo obsoleto concetto, molte

Leggi Tutto »
come avere recensioni su facebook
blog
Mattia Gnemmi

Come ottenere solo recensioni positive su Google, Facebook (e non solo)

Vuoi migliorare le tue vendite online? Ecco alcuni consigli su come ottenere recensioni positive su Google, Facebook e altre piattaforme Tutti i vantaggi delle recensioni online Come avere recensioni sul web da parte dei propri clienti Il rovescio della medaglia delle recensioni online Come ottenere solo recensioni positive con gli applicativi conversazionali Una tra le

Leggi Tutto »
user experience ecommerce
blog
Mattia Gnemmi

Tre consigli per migliorare la user experience del tuo ecommerce

Dai configuratori di prodotto online alle chat multiagent: i nostri consigli per migliorare la UX di uno shop online Che cos’è la user experience ecommerce In che modo la UX ha impatto sulle conversioni Tre consigli per migliorare la user experience del tuo shop online La chiave per il successo di un qualsiasi ecommerce è

Leggi Tutto »
configuratore di prodotto online
blog
Mattia Gnemmi

Come un configuratore di prodotto può aiutarti a migliorare le tue vendite

Vuoi migliorare la qualità dei tuoi lead? Un configuratore di prodotto potrebbe proprio fare al caso tuo Configuratore di prodotto: definizione Cosa fa un configuratore di prodotto Come creare un configuratore di prodotto apprezzato dagli utenti Tutti i vantaggi di un software configuratore di prodotto online conversazionale Molte aziende implementano un configuratore di prodotto al

Leggi Tutto »